Item image

Chiesa di San Domenico

XIV SECOLO La Chiesa di San Domenico fu costruita sotto il regno di Carlo II d'Angiò utilizzando lo spazio di alcuni fondaci arabi, dopo la cacciata dei Saraceni da Lucera avvenuta nel 1300. La Chiesa con annesso Convento in origine in stile gotico-angioino fu trasformata, nel settecento, in stile barocco. La facciata che possiamo ammirare oggi infatti risale al settecento, mentre l'Oratorio (oggi Cappella di San Giuseppe) ha mantenuto lo stile originale. Altra caratteristica della Chiesa, è la "Cappella del Rosario" (o Pantheon) con la sua particolare copertura a cupola che si trova sul lato destro della facciata. Nell'interno possiamo ammirare otto sfarzose cappelle con antichissimi altari in marmo tra i quali spicca l’altare centrale datato 1709 con la statuetta del Cristo, di grandissimo valore storico artistico, opera del maestro Fabrizio Iannulo da Monopoli. Sarà possibile soffermarsi in preghiera dinanzi alla Statua dell'Angelo e di San Domenico risalenti al XIV secolo.